Slow page dei Missionari della consolata

Deserto giovani. Chiamati alla luce

Settanta giovani, la Certosa di Pesio, la spiritualità missionaria e certosina… per una settimana di «deserto».

Anche quest’anno alla Certosa di Pesio (Cuneo), Casa di Spiritualità dei Missionari della Consola di Torino si è svolto il deserto giovani «Chiamati dalle tenebre alla Sua Ammirabile Luce» dal 22 al 26 agosto. Una settantina di ragazzi e ragazze provenienti da varie regioni italiane, ha vissuto la settimana del “deserto giovani” nella spiritualità missionaria e certosina nell’"hora et labora”.
Le giornate si aprivano con la preghiera di lode guidata da padre Francesco Discepoli, il quale, attraverso il discorso tenuto da papa Francesco alla GMG, aiutava i ragazzi a riflettere sulla misericordia. Il centro di tutto è stato l’ascolto giornaliero della Parola tramite la lectio divinae guidata da padre Francesco Peyron e da padre Daniele Giolitti: lectio, meditatio, oratio, contemplatio, comunicatio e adorazione eucaristica.
Il “labora” di gruppo, tra orto e pulizie straordinarie, con la simpatica supervisione di fratel Renzo Bourcet, nello spirito di gioioso volontariato, si svolgeva sotto la guida di fratel Gaetano Borgo e di altri volontari.
Un altro momento importante di questo ritiro è stata la condivisione, opportunità di crescita personale per tutti i giovani, i quali potevano confrontarsi su ciò che la Parola del giorno suscitava in ciascuno.
Sotto lo sguardo amorevole di Maria Assunta, a cui è dedicata la Certosa, i giovani hanno pregato il rosario passeggiando tra i monti, sotto uno splendido cielo stellato, con fiaccole e chitarre.
L’eucarestia concelebrata dai padri presenti era animata attraverso canti gioiosi di lode e ringraziamento in varie lingue: proprio questo ha permesso di aprire i cuori all’azione dello Spirito Santo, che ha illuminato ciascuno nel suo “adesso”. Sempre riprendendo l’usanza dei monaci certosini, una giornata è stata dedicata allo "spaziamento" nel suggestivo parco circostante del Marguereis, in preparazione al sacramento della riconciliazione che è stato vissuto con i padri citati e con padre Sergio Tesio.
Una serata è stata dedicata all’approfondimento del tema della misericordia e della missione, con la visione del film “Uomini di Dio” incentrato sulla vita di padre Christian De Chergé e dei suoi confratelli, monaci trappisti martiri in Algeria.
Un’altra serata è stata vissuta nella condivisione dell’esperienza dei giovani che hanno partecipato alla GMG.
Il tutto e tutti hanno reso questi giorni indimenticabili nell’amicizia, nella preghiera, condivisione, infiammando gli animi a essere sale della terra e luce nel mondo.
Trepidanti di incontrarci per camminare ancora insieme con il Signore ci diamo appuntamento alla scuola di preghiera giovani che inizierà ad ottobre con l’8 e 9 ottobre e ogni secondo week end del mese fino a maggio.

Marco, Giorgia, Martina, Noemi, Francesca e Carla

di Marco, Giorgia, Martina, Noemi, Francesca e Carla

The following two tabs change content below.

Giovani IMC

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.